magliecalciopocoprezzo logo

monaco

Nostro web offre una vasta gamma di nuove maglia Bayern monaco prezzo di alta qualità, vendita nuove maglia monaco 2019,con il prezzo all'ingrosso, comprare maglia monaco calcio personalizzate  maglia Bayern monaco lewandowski!Tutto quello che vuoi, faremo i nostri sforzi per soddisfare tutte le vostre esigenze,Benvenuti a comprare!

maglie monaco

Il Monaco è una squadra competitiva, ma sulla carta inferiore ad almeno una decina di altre squadre: eppure si trova in semifinale di Champions League, e per questo può essere considerata una delle più forti d’Europa. Non è la prima volta che la squadra del Principato raggiunge questi livelli. La sua storia, iniziata nei primi anni Cinquanta con la partecipazione alla prima divisione francese, è fatta da cicli che si sono riproposti periodicamente. Le annate più vincenti hanno spesso coinciso con l’esplosione di gruppetti di giovani talenti che il Monaco ha sempre avuto nelle sue file – grazie al suo efficientissimo settore giovanile – tanto da essere considerata una delle squadre che più hanno influenzato il calcio francese negli ultimi trent’anni. Negli anni Novanta, per esempio, il Monaco vinse due campionati francesi, una coppa di lega, una coppa nazionale e arrivò a giocarsi una finale di Coppa delle coppe. In quel decennio il Monaco fu allenato da Arsène Wenger, che ora tutti conoscono come l’allenatore dell’Arsenal degli ultimi vent’anni, poi dall’ex nazionale francese Jean Tigana e infine da Claude Puel, uno degli allenatori francesi più apprezzati in attività.
Questi tre allenatori si trovarono ad allenare decine di giovani talenti che poi diventarono i più forti calciatori della loro generazione. La lista dei nomi è veramente lunga, e fa impressione: Lilian Thuram, Emmanuel Petit, Youri Djorkaeff, George Weah, Thierry Henry, David Trézéguet, Fabien Barthez, Ludovic Giuly e Willy Sagnol. In pratica mezza nazionale francese campione del mondo e d’Europa tra il 1998 e il 2000, oltre a uno dei più forti calciatori africani di sempre.
Quando il ciclo degli anni Novanta si esaurì (vennero tutti venduti alle più grandi squadre d’Europa) ne iniziò un altro, con l’ex juventino Didier Deschamps come allenatore. Il Monaco intanto continuò a far crescere decine di talenti, e affiancarli a una manciata di giocatori più esperti. Nel 2004, nel corso dell’edizione più strana nella storia della Champions League, il Monaco arrivò a giocarsi la finale dopo aver eliminato Real Madrid e Chelsea, ma la perse contro il Porto di José Mourinho. Da quell’annata iniziarono delle grandi carriere, quelle di Ludovic Giuly, Emmanuel Adebayor e Patrice Evra.

Visualizzati da 1 a 7 (di 7 articoli)    

 


Visualizzati da 1 a 7 (di 7 articoli)    

 
PAIEMENT SÉCURISÉ
  • visa
  • master card
  • jcb
  • paypal
  • western union
© 2019 WWW.I7MAGLIECALCIO.COM Tutti i diritti riservati.